Emergenza idrica: ordinanza di limitazione dell’uso di acqua potabile

A partire da oggi fino al 15 settembre è concesso l'utilizzo dell'acqua potabile solo per fini alimentari e di igiene personale. È vietato utilizzare acqua potabile per l'irrigazione di orti, giardini, il lavaggio di automobili, il riempimento di piscine.

Data di pubblicazione:
14 Giugno 2022
Emergenza idrica: ordinanza di limitazione dell’uso di acqua potabile

Considerata la grave emergenza idrica e su indicazione di Acque Bresciane, gestore del servizio idrico integrato, viene emessa ordinanza sindacale per la limitazione dell’uso di acqua potabile esclusivamente per consumo umano e per usi igienico-sanitari. Il provvedimento è necessario per garantire a tutta la popolazione la sufficiente e necessaria quantità di acqua potabile durante il periodo estivo.

A partire da oggi fino al 15 settembre 2022 viene pertanto vietato l'utilizzo dell'acqua potabile per l'irrigazione di orti e giardini, per il lavaggio di automezzi, per il riempimento di piscine e quant'altro non sia strettamente necessario ai fini del fabbisogno umano.

Nei confronti dei trasgressori sarà applicata una sanzione da 25,00 € a 500,00 €.

Ultimo aggiornamento

Martedi 21 Giugno 2022